Castel Gandolfo

Come Visitare Castel Gandolfo

Perché Vale La Pena Visitare Castel Gandolfo

Una vacanza romana è qualcosa di magico, ma il dover confrontarsi con le folle tutto il giorno per raggiungere il Colosseo o i Musei Vaticani può davvero metterti di cattivo umore. Ci sono altre attrazioni nei pressi di Roma oltre ai monumenti affollati del centro città. Una destinazione rilassante da prendere in considerazione è il pittoresco paesino chiamato Castel Gandolfo a 20 km da Roma. 

Arroccato sopra le acque turchesi e scintillanti di origine vulcanica del lago di Albano, questo storico villaggio ospita il palazzo estivo del Papa, conosciuto anche come "Ville Papali", e i famosi Giardini Barberini. Non appena il tuo treno partirà dalla Stazione Termini di Roma, una vista panoramica sul lago e sulla natura lussureggiante della campagna ti riempirà di quel tipo di serenità così difficile da trovare quando ti trovi nella capitale. Questo villaggio di 9.000 persone è un piccolo paradiso con pochissimi turisti ad affollarne le tranquille strade acciottolate.

Storia di Castel Gandolfo

Castel Gandolfo si trova sull'antico sito di Alba Longa. Nell'anno 1200, che questo pittoresco borgo salì alla ribalta delle cronache quando la famiglia genovese dei Gandolfo fece costruire il suo castello sulla cima dei Colli Albani che si affacciano sul lago Albano. In seguito alla costruzione del Palazzo Apostolico, la residenza estiva del Papa, nel 1608, questo borgo divenne dominio della Santa Sede. Pio XI aggiunse in seguito la contigua Villa Barberini. Dal 1936, Villa Barberini ospita il famoso Osservatorio Vaticano, fondato da Papa Gregorio XIII.

Cosa Vedere a Castel Gandolfo

Ecco i punti da non perdere durante una visita a Castel Gandolfo.

Palazzo Pontificio

Questo ritiro estivo pontificio progettato da Carlo Maderno per Papa Urbano VIII nel XVII secolo rappresenta un'occasione perfetta per prendersi una pausa dalle folle di Roma. Il Palazzo Apostolico ha aperto le sue porte al pubblico nel 2016 quando l'umile Papa Francesco decise di rinunciare a utilizzarlo come residenza estiva. Il pontefice scelse a tal proposito un piccolo albergo a Città del Vaticano. Il Palazzo Pontificio è stato trasformato in un museo che conserva reperti legati alla storia del Vaticano, come i costumi e le auto degli ex papi. I turisti hanno accesso agli appartamenti papali con pavimenti in marmo, alla galleria dei ritratti papali, all'ufficio estivo e persino alla camera da letto privata. Il Palazzo è chiuso la domenica e il biglietto deve essere prenotato in anticipo tramite il sito web dei Musei Vaticani.

Fontane del Bernini

Le fontane del maestro rinascimentale Gian Lorenzo Bernini hanno fatto guadagnare a Roma il titolo di "museo a cielo aperto" e tutte le sue opere, dalla Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona alla Fontana del Tritone e alla Fontana delle Api a Piazza Barberini, sono dei veri capolavori. La Fontana delle Api, la cui costruzione fu commissionata da Papa Urbano VIII, fu creata principalmente per regolare il flusso d'acqua della Fontana del Tritone. Ciò che colpisce è come questa fontana, sebbene costruita per necessità, mantenga un assetto armonico e coerente con le architetture della piazza e della fontana principale.

La Prima Cassetta Postale al Mondo in Piazza della Libertà

Piazza della Libertà, la piazza principale di Castel Gandolfo, si trova a 15 minuti a piedi dalla stazione. Preparati a una passeggiata ripida, la piazza è situata su una collina, ma una volta arrivati a destinazione, l'atmosfera del paese ti ripagherà di certo degli sforzi fatti. L'attrazione principale di Piazza della Liberta è la facciata del Palazzo Pontificio. È anche la sede della prima cassetta postale al mondo: non sottrarti al rito turistico più in voga e assicurati di spedire un lettera anche tu quando ci passi davanti. Si può anche visitare la Chiesa di San Tommaso, la chiesa centrale del paese.

Lago Albano

Scendi verso le rive del Lago Albano dopo aver sorseggiato un caffè in Piazza della Libertà. La strada che costeggia il lago è costellata da un lato di ristoranti e bar e dall'altro di locali che danno direttamente sulla spiaggia. Puoi noleggiare una bicicletta per esplorare la zona circostante oppure noleggiare una barca o kayak per goderti l'aria fresca e la vista del lago. Un'avvertenza importante a questo riguardo: non tuffarti nel lago in quanto le acque vulcaniche sono estremamente fredde e la profondità (il lago Albano è il più profondo del Lazio, raggiunge i 170 metri) potrebbe essere fatale per i nuotatori.

Come raggiungere Castel Gandolfo

Come raggiungere l'attrazione
castel gandolfo dove
Dove si trova Castel Gandolfo?

Si trova a Castel Gandolfo, 00040, Roma, Italia.
Direzioni Google Maps.

Come raggiungere Castel Gandolfo in treno

Ci vorranno circa 45 minuti per andare dalla stazione di Roma Termini alla stazione di Castel Gandolfo. Il viaggio costa 2,10 euro a tratta. 

I biglietti possono essere prenotati online o in una delle tante biglietterie automatiche alla Stazione Termini. Tuttavia, non ci sono biglietterie automatiche a Castel Gandolfo, quindi ti consigliamo di comprare il tuo biglietto di ritorno alla Stazione Termini. Dalla stazione di Castel Gandolfo, sono 15 minuti a piedi fino a Piazza della Libertà.

Come raggiungere Castel Gandolfo in autobus

Cotral effettua un servizio giornaliero dal capolinea di Roma Anagnina a Castel Gandolfo. Il viaggio dura meno di un'ora e costa quanto il treno.

Orari di Apertura di Castel Gandolfo

Il Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo è aperto tutto l'anno dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:00 e il sabato dalle 09:00 alle 16:30. La domenica rimane aperto dalle 09:00 alle 18:30.

Gli orari di apertura di negozi e ristoranti a Castel Gandolfo variano durante tutto l'anno. In genere i negozi rimangono aperti dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 19:30 (o dalle 16:00 alle 20:00) dal lunedì al sabato. Alcuni negozi sono aperti la domenica mattina. I ristoranti sono aperti tutti i giorni da mezzogiorno alle 15:00 e poi dalle 19:30 alle 23:00.

Il Momento Migliore per Visitare Castel Gandolfo

La primavera, da marzo a maggio, è il periodo migliore per visitare Castel Gandolfo: sono i mesi in cui il clima è caldo e piacevole. Di notte fa più freddo, ma visto che nella maggior parte dei casi le visite a Castel Gandolfo si svolgono durante il giorno, le temperature notturne non dovrebbero rappresentare un problema.

Il turismo nella cittadina raggiunge un secondo apice nei mesi di gennaio e febbraio. I prezzi degli hotel e dei voli saranno piuttosto alti, quindi assicurati di prenotare in anticipo.. 

Tuttavia, il mese di dicembre è caratterizzato da una minore affluenza di turisti e quindi rappresenta un buon momento per la tua visita se puoi usufruire solo di un budget limitato. Ci potrebbe essere una abbondanza di pioggia e neve, per cui si consiglia di portare gli indumenti adatti per affrontare le bizze del clima.

Altre letture

palazzo apostolico di castel gandolfo

Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo

salta le file al vaticano

Salta le Code ai Musei Vaticani

arrivare al vaticano

Come arrivare in Vaticano

Prenota biglietti per il Vaticano

Biglietti Salta la Coda - Musei Vaticani e Cappella Sistina
Tour dei Musei Vaticani con accesso prioritario
Visita guidata semi-privata - Musei Vaticani e Cappella Sistina
Roma in un giorno: Colosseo, Vaticano e Cappella Sistina
Tour della Città del Vaticano con salita alla cupola di San Pietro
Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo e Giardini delle Ville Pontificie